In le storie di LISM

La storia di Anna

Mi chiamo Anna, ho 52 anni e sono malata di Sclerosi Multipla da 18 anni.
E’ difficile spiegare alle persone “sane” che pur nella sofferenza si può essere capaci di vivere una vita normale.

Io sono sempre stata una persona iperattiva e questa subdola malattia ha tentato più volte di piegarmi togliendomi le forze e le cose belle che riuscivo a fare, ma io non mi sono arresa perché amo la vita nonostante tutto.
Certamente non posso più correre, ma trovo sempre un lato positivo in tutto quello che riesco a fare. Il mio carattere positivo mi porta a dialogare con tutti serenamente.

Certamente sono consapevole di non poter avere più tutte le certezze di prima, ma pensandoci bene…chi può averle?

Nonostante la malattia mi ritengo una persona fortunata anche perchè ho una famiglia che mi accudisce e mi garantisce un supporto, ma sopratutto che mi ama.

Ho perso il mio lavoro purtroppo perchè non riesco più a stare in piedi, sarebbe troppo faticoso, facevo la parrucchiera, ma non mi faccio abbattere. Ho una figlia sposata che presto mi darà un nipotino e un marito premuroso. Di cosa posso lamentarmi?

Spinta da un’anima combattiva, vivo questa vita, seppur dolorosa e a metà, serenamente.

Post recenti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca